circ. n.50

Circolare N. 50 Proroga dei termini per la presentazione dei progetti di ampliamento dell’offerta formativa

Proroga dei termini per la presentazione dei progetti di ampliamento dell'offerta formativa.

Oggetto: Proroga dei termini per la presentazione dei progetti di ampliamento all’offerta formativa.

 

In riferimento alla comunicazione della scrivente, che in sede di collegio dei docenti del 28/09/2023 ha fissato al data ultima di presentazione dei progetti di ampliamento dell’o.f. per il corrente a.s., al 10 ottobre 2023, considerata la richiesta dei docenti di poter usufruire di una proroga per tale adempimento, con la presente si comunica che sono ammessi alla valutazione i progetti fatti pervenire entro il 20 ottobre 2023.

I progetti, redatti secondo lo schema allegato,(Allegato scheda progetto) dovranno essere trasmessi, all’indirizzo meic83700p@istruzione.it

Coerentemente alle linee educative definite dal collegio dei docenti,  sono oggetto  di progettazione:

  • Le ore di potenziamento (relativamente alle ore non impegnate in lezione frontale );
  • Le attività curriculari specifiche individuate in collegio dei docenti;
  • Le ore di attività alternativa alla religione cattolica;
  • Le azioni delle Funzioni strumentali;

Possono presentare progetto:

  • tutti i docenti, di ogni grado, disponibili a realizzare attività curriculari o extracurriculari, coerenti con gli obiettivi strategici individuati nel PTOF.

Gli ambiti progettuali dovranno essere coerenti con gli obiettivi definiti nel RAV e nel PTOF e  con le tematiche deliberate in collegio;

Il loro finanziamento è condizionato dalla disponibilità di risorse;

Il numero dei partecipanti dovrà essere adeguato;

Dopo l’approvazione della proposta progettuale, l’inizio della stessa dovrà essere comunicato per iscritto al dirigente con mail avente ad oggetto: “AVVIO ATTIVITA’ PROGETTO _____(titolo)_____”

Il progetto deve essere monitorato durante lo svolgimento e va elaborata apposita scheda di monitoraggio che verrà fornita dalla funzione strumentale.

I progetti, saranno realizzati, salvo diverse indicazioni motivate da efficienza organizzativa, nei plessi di appartenenza degli alunni.

A conclusione delle attività dovrà essere prodotta insieme al monitoraggio  ed agli esiti del test di gradimento una relazione finale in cui si esplicitano i risultati ottenuti

Documenti